Monk Club, musica sotto il cielo di Portonaccio


Nato nel 2014, a sette anni di distanza dalla chiusura dell’ex Palma Club, il Monk, al numero 35 di Via Giuseppe Mirri, a Roma, è uno spazio multiforme e aperto alle influenze del pubblico, un luogo/contenitore, di 5000 metri quadrati, in grado di cambiare forma a seconda del contenuto.

Monk è un progetto nato da un’idea di Ausgang, società attiva da anni nella produzione di concerti ed eventi musicali, in collaborazione con la nota casa editrice Minimum Fax e Grandma, giovane realtà nel campo della ristorazione, a metà strada tra cucina gourmet e tradizioni popolari.

Queste tre realtà insieme fondano l’Arci C’MON con la mission di organizzare eventi culturali e dare la possibilità a chiunque intenda promuovere, ideare, partecipare a esperienze artistiche e ricreative, di potersi esprimere.

Ma vediamo da vicino il locale: il Monk è a due passi dal Verano in zona Portonaccio. Il suo punto di forza è senz’altro il giardino, con sdraio, gazebi ed erbetta fresca, che offre la possibilità di gustarsi eventi live al fresco sotto le stelle, dal clubbing al dj-set, dagli unplugged ai concerti, allo swing, ai festival, agli happening e così via, con la libertà di potersi scatenare in danze sfrenate, quando la situazione lo richiedere…

Vabbè, poi se magna e se beve come sempre.

 

C’MON Sanpietrini!

Monk Club – Via Giuseppe Mirri 35, Roma

Ingresso libero con tessera ARCI (5€)

Info qui e qui