Chinese Man – I Maestri Zen dell’eclettico


“Un quarto cantonese, due terzi Manchou, l’uomo cinese sembrerebbe provenire dal Monte Wu Tang, non lontano da Marseilles, Francia. Nel 2004 Chinese Man – come affettuosamente lo abbiamo soprannominato – decide di mandare i suoi discepoli in giro per il mondo per spargere lo spirito Zen con qualche campione di vecchia musica e un basso supersonico.”

Così si descrivono i dj Zé Mateo e High Ku e il beatmaker SLY, membri del gruppo Chinese Man, accompagnati da – niente meno – Leo Le Bug e Le Yan. Questo variegato ensemble è esploso sulla scena internazionale nel 2004 con I’ve Got That Tune ,affascinante intreccio di electro-swing e funkie, che diventa già dal primo ascolto impossibile da dimenticare.

Il loro più grande pregio è quello di eludere gli schemi solitamente utilizzati per classificare un qualsiasi genere di musica. Riescono ad attraversare lo spettro di stili musicali con maggiore grazia, facilità e rapidità di quanto non ne impieghi un pedone ad attraversare il Lungotevere.

Il sound dei Chinese Man riesce ad incorporare l’hip-hop più aggressivo a swing, jazz, folk, dub (e che dub!), techno, inserendo un’ampia campionatura di suoni sconosciuti ai più riuscendo sempre a sorprendere.

Il 24 luglio Chinese Man attraverserà le Alpi per raggiungerci all’eclettico festival di Eutropia, nello spazio aperto della Città dell’Altra Economia (ex-mattatoio di Testaccio).

Speriamo che non piova.

Chinese Man @ Eutropia

Città dell’Altra Economia
Campo Boario – Testaccio – Ex Mattatoio 
Le porte aprono alle 20:00 il concerto inizia alle 22:00.
Biglietti a 15 euro su ticketone.it o all’entrata